lunedì 19 marzo 2012

Una superdonna sulla strada per la vetta: Kinga Baranowska sceglie SALEWA per l’arrampicata

L’Himalaya gioca un immenso ruolo nella tradizione polacca dell’alpinismo. Non c’è da stupirsi che la carriera di questa giovane alpinista, originaria proprio della Polonia, sia stata così fortemente influenzata dalle montagne più alte del mondo. L’audace climber ha già scalato sette dei quattordici 8000, ed è stata la prima donna polacca a raggiungere la cime di tre di questi: Dhaulagiri, Manaslu and Kangchenjunga. Il suo obiettivo? Conquistare tutti gli 8000 metri in stile alpino. 

Da marzo 2012 Kinga Baranowska è entrata a far parte dell’ alpineXtrem Team SALEWA, il brand specialista degli sport alpini. Kinga Baranowska non lascia nulla a metà. Il suo stile? Alpinismo puro, accompagnata solo da un piccolo gruppo di collaboratori. Quando è in spedizione, si lascia dietro le spalle tutto ciò che ha a che fare con la sua vita quotidiana a Varsavia e si concentra totalmente sui suoi obiettivi. Questa piccola grande donna sceglie i suoi compagni di avventura con la stessa attenzione con cui si prepara ad un progetto, metodico è anche il suo modo di affrontare la montagna. «Nella collaborazione con SALEWA ho visto una magnifica opportunità per condividere esperienze, uno scambio da cui entrambe le parti possono trarre vantaggio e che promette una partnership di lunga durata» spiega Kinga. Nel quartier generale di Bolzano, l’azienda è entusiasta per il nuovo arrivo in squadra. «L’alpinismo è una competenza fondamentale per SALEWA, presente nel DNA dell’azienda da più di 75 anni. Kinga incarna perfettamente il nostro orientamento. È un’autentica ambasciatrice in grado di offrire un volto femminile all’alpinismo internazionale - afferma Massimo Baratto, CEO di SALEWA, riguardo la collaborazione – una partnership che entrambe le parti desiderano plasmare attivamente». SALEWA non vuole solamente fornire all’alpinista polacca tutto l’equipaggiamento necessario, l’obiettivo è anche lavorare con l’atleta per sviluppare insieme un’intera linea di prodotti, totalmente focalizzata sul soddisfare le esigenze dei professionisti della montagna, senza compromessi. Kinga porterà tutta la sua esperienza e metterà il proprio nome su alcuni prodotti selezionati. Come parte delle sue ambizioni atletiche, un alpinista doc non dimentica mai l’umiltà necessaria di fronte alle montagne e alle loro richieste. Allo stesso modo Kinga è consapevole della sua immensa fortuna nel poter vivere pienamente la passione per gli sport alpini. Per questo desidera condividere con la comunità questa sua fortuna dedicandosi il più possibile al prossimo. Un ulteriore punto di contatto con SALEWA. Insieme vogliono impegnarsi reciprocamente per un progetto di solidarietà, come ad esempio lavorare per i diritti delle donne Sherpa in Nepal.

0 commenti:

Posta un commento